Erano intenti a stampare euro falsi all’interno del proprio appartamento trasformato in una stamperia clandestina: due coniugi arrestati dai carabinieri a Orta di Atella (Caserta)

Erano intenti a stampare euro falsi all’interno del proprio appartamento, trasformato in una stamperia clandestina. Protagonisti un uomo e una donna di Orta di Atella, nel Casertano, arrestati dai carabinieri della compagnia di Marcianise e da quelli del nucleo antifalsificazione monetaria nel corso di un blitz che ha portato anche al sequestro di 274 banconote contraffatte per una somma nominale di circa 90.000 euro. Con i soldi falsi, del taglio di 5, 20, 50 e 500 euro, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato, nell’abitazione di via Masseria del Barone ad Orta di Atella in cui la coppia risiede, anche un computer portatile, una stampante laser, una taglierina termica, una plastificatrice termica, numerosi oleogrammi di fabbricazione cinese e 177 fogli formato A4 utilizzati come prove di stampa per le banconote. I due conviventi sono stati posti agli arresti domiciliari.

Condividi:
  • 3
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *