Violazione delle norme ambientali, sequestri della polizia in una nota carrozzeria di Marigliano (Napoli), denunciato il titolare

A Marigliano (NA) i componenti di una pattuglia del Distaccamento Polizia Stradale di Nola, durante un controllo amministrativo presso una nota carrozzeria operante in zona Marigliano (NA),  procedevano al sequestro penale di circa 2000 mq. di terreno su cui erano state abbandonate sul suolo numerosissime carcasse di autoveicoli di svariato genere, una quantità elevata di pezzi di ricambio per autoveicoli non selezionati, numerosi pneumatici di veicoli e svariati pezzi di carrozzeria e meccanici. Venivano inoltre sottoposto a sequestro Penale ulteriori 105 mq. adiacenti alla struttura principale della carrozzeria, in quanto utilizzato come deposito, su cui erano state abbandonate altri parti meccaniche e di carrozzeria, altri pneumatici in pessimo stato d’uso, e sul quale erano state sversate sia le acque reflue industriali provenienti dal ciclo produttivo dell’attività, sia quelle piovane, che venivano convogliate in un pozzo interrato, dal quale, tramite un impianto idraulico sommerso, veniva prelevata l’acqua destinata all’utilizzo dei servizi igienici dell’officina,  senza subire alcun processo depurativo, in evidente contrasto alla vigente normativa in materia ambientale. Nella circostanza, veniva deferito all’A.G., in stato di libertà, l’Amministratore Unico  della Società, D.M.G. un 47enne originario della zona,  per i reati di cui agli artt. 137, 269 e 279 del D. Lgs. nr.152/2006 e succ. mod.- ( norme in materia ambientale).

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *