Arrestati con soldi in mano tre giovani bloccati dai carabinieri in un garage nel Catanese dopo aver rapinato un ufficio postale

Tre giovani sono stati arrestati dai carabinieri subito dopo una rapina nell’ufficio postale di Motta Sant’Anastasia, nel Catanese. I militari li hanno sorpresi mentre si spartivano il bottino: 615 euro. Sono Carmelo Gullotta, di 18 anni, Biagio Di Grazia, di 20 ed Ivan Musumeci, di 21. Erano giunti in sella ad uno scooter: mentre uno di loro faceva da palo, gli altri due, pistole in pugno ed indossando passamontagna, avevano fatto irruzione nell’ufficio postale, si erano impossessati del denaro ed erano fuggiti. I carabinieri li hanno bloccati in un garage con i soldi i mano, mentre si spartivano il bottino. Oltre al denaro militari dell’Arma hanno sequestrato due pistole, tra cui una riproduzione di una Beretta calibro 9 semiautomatica trasformata in un’arma perfettamente funzionante, un revolver giocatolo senza il tappo rosso, due passamontagna e lo scooter utilizzato per la rapina, che è risultato essere stato rubato a Paternò il 21 febbraio scorso.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *