74 anni e non sentirli per il napoletano”Felice Caccamo”, alias Teo Teocoli

L’eclettico attore e comico Teo Teocoli nasce a Taranto il 25 febbraio 1945, esattamente 74 anni fa; il suo vero nome è Antonio. La carriera di cabarettista inizia al noto locale milanese “Derby”, tempio del genere, e fucina negli anni di diversi nomi e volti noti dello spettacolo. Calca il palcoscenico milanese insieme a Cochi e Renato (Cochi PonzoniRenato Pozzetto), Enzo JannacciDiego Abatantuono e Massimo Boldi. Entra a far parte inoltre del Clan di Adriano Celentano.

Sono gli anni ’60: canta insieme ad altri gruppi come “I Camaleonti” e “I Quelli” (che in seguito diventeranno PFM, Premiata Forneria Marconi). L’esordio televisivo avviene sulla rete lombrada Antenna 3, insieme al collega e caro amico Massimo Boldi; il programma è “Non lo sapessi ma lo so”, del 1982. Poi è nel cast del “Drive in”, trasmissione che traccerà la rotta di una nuova comicità televisiva. Dopo la trasmissione “Una rotonda sul mare”, nel 1989 dà vita a uno dei suoi personaggi più noti ed esilaranti: Peo Pericoli; la trasmisione è “Emilio”. Nel 1991, insieme a Gene Gnocchi, partecipa a “Il gioco dei nove” condotto da Gerry Scotti. E’ protagonista della sit-com “I vicini di casa”, di Gino e Michele, con il personaggio di Teo Bauscia. L’esordio cinematografico di Teo Teocoli avviene nel 1975 nel film “Il padrone e l’operaio”. Nel 1979 insieme ad Anna Oxa è protagonista in teatro di uno show musicale.

Nel 1991/1992, chiamato da Antonio Ricci, già autore storico di “Drive In” conduce “Striscia la notizia”. Nel 1992 inaugura un programma che sarà sulla breccia per molti anni: “Scherzi a parte”, in cui le vittime delle esilaranti candid camera sono i personaggi noti e famosi. Milanese e milanista, irriducibile e sfegatato tifoso rossonero, con la Gialappa’s Band lancia dal 1992 “Mai dire gol”. Teocoli crea e interpreta esilaranti personaggi da Felice Caccamo e Gianduia Vettorello e ancora Peo Pericoli; abbandonerà la trasmissione solo nel 1995. Nel 1994 pubblica un libro comico, “Frittura totale globale”. Nello stesso anno vince un Telegatto. Nel 1996 conduce su Canale 5 il varietà “Il boom” insieme a Gene Gnocchi e Simona Ventura. Ripropone i suoi personaggi sportivi in “EuroPeo”, trasmesso su Italia 1 in occasione dei Campionati europei di calcio.

Nel 1997 conduce su RaiUno il varietà “Faccia tosta”, insieme a Wendy Windham. Nello stesso anno è uno dei protagonisti di “Fantastica italiana”. Dopo alcune partecipazioni alla trasmissione domenicale “Quelli che il calcio”, di (e con) Fabio Fazio, ne diviene ospite fisso dal 1998 al 2000. Nel febbraio 1999 dal Teatro Casinò Municipale di Sanremo, insieme a Fabio Fazio e Orietta Berti, conduce Sanremo Notte, l’appuntamento che accompagna la 49ma Edizione del Festival. Nell’ottobre 1999 è ospite fisso di Adriano Celentano nella trasmissione “Francamente me ne infischio”. Nella 50ma edizione del Festival di Sanremo affianco Fabio Fazio e Luciano Pavarotti alla conduzione.

Nel 2001 è protagonista con Anna Galiena del film “Bibo per sempre”. In televisione partecipa agli show di Celentano e di Fiorello. Le sue performance sembrano diventare immediatamente antologia dello spettacolo. Nel 2002 torna a Sanremo come ospite d’eccezione di Pippo Baudo.Poi torna a codnurre “Scherzi a parte”, con Massimo Boldi e Michelle Hunziker. Nell’edizione del 2003-2004 è affiancato da Manuela Arcuri e Anna Maria Barbera. Nell’autunno 2004 è protagonista del primo One-man show di casa Mediaset. Il titolo è “Il Teo – Sono tornato normale”, in cui mette in scena una carrellata dei suoi più celebri e irresistibili personaggi. Tra le imitazioni più esilaranti ci sono Ray Charles e Valentino Rossi.

Nel 2005, per il secondo anno consecutivo, lo spettacolo teatrale “Sono tornato normale show” ottiene il “tutto esaurito” a Napoli, Milano, Torino, Genova, Bologna e Brescia. Sempre nel 2005 Teocoli è il protagonista dell’estate di Canale 5 con “Sei un mito! Questa notte è per te”, show condotto con Roberta Capua. Poi passa alla rai dove diventa ospite-commentatore della “Domenica Sportiva”. Nel 2007 inizia un nuovo show serale con Simona Ventura dal titolo “Colpo di Genio”: dopo sole 2 puntate e ascolti molto bassi il programma viene chiuso.

(BIOGRAFIA tratta da biografieonline.it)

Condividi:
  • 153
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *