Il 23 febbraio del 1832 sul copricapo dei Carabinieri appare, per la prima volta, la granata con fiamma

Era il 23 febbraio 1832  quando sul copricapo dei Carabinieri appare, per la prima volta, la granata con fiamma che, prevista nel “Regolamento per le divise degli 14 Uffiziali, Bass’Uffiziali, Carabinieri e Allievi”, che diverrà e rimarrà il simbolo maggiormente caratterizzante della sua uniforme. Il fregio dei Carabinieri è una granata sormontata da una “fiamma” con 13 punte piegata dal vento con monogramma RI (Repubblica Italiana),  un segno di vicinanza con i Granatieri (che hanno uguale granata ma con la fiamma ritta).

Oltre ad essere da sempre l’emblema di tutti gli appartenenti all’Arma dei Carabinieri, esso richiama i concetti di lealtà, fedeltà ed altissimo onore.

 

Condividi:
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
    8
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *