Lavoratori in nero, chiuse tre lavanderie nell’area industriale di Giugliano (Napoli)

I carabinieri della compagnia di Giugliano e del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli insieme a personale della polizia municipale e dell’Asl Napoli 2 Nord hanno denunciato per violazioni alle norme per la sicurezza nei luoghi di lavoro e per sfruttamento del lavoro nero i tre titolari di altrettante lavanderie industriali di Giugliano. I locali erano stati modificati aggiungendo stanze e tettoie abusivamente e non rispettavano i requisiti di salute e sicurezza previsti dalla legge. I datori di lavoro, peraltro, non avevano redatto il documento di valutazione dei rischi e non avevano mai inviato i loro dipendenti a visita medica: nove dipendenti su 17 lavoravano senza contratto.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *