La Procura apre un’inchiesta sulla morte del detenuto avvenuta nel carcere di Poggioreale per una febbre, cinque gli indagati. Disposta l’autopsia

Sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte di Claudio Volpi, il detenuto del Rione Traiano morto alcuni giorni fa nel carcere di Poggioreale, al momento sono cinque gli indagati . La morte dell’uomo aveva scatenato all’esterno del carcere vibranti proteste da parte di familiari e amici, secondo quanto riportato dal Sappe finita con un lancio di bottiglie nei riguardi delle guardie carcerarie. Intanto l’amministrazione penitenziaria, insieme con i dirigenti dell’Asl, ha avviato un’inchiesta interna per fare luce su quanto accaduto. Volpe pare avesse la febbre alta da giorni, e i familiari accusano sia stato curato con del semplice antipiretico senza disporre in tempo il trasferimento in ospedale.

Condividi:
  • 1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *