I carabinieri fermano un rave party organizzato in una cascina nel mantovano

I carabinieri hanno interrotto nella notte fra sabato e domenica un rave party a cui erano presente 600 giovani provenienti da tutt’Italia e anche dall’estero. Il raduno, promosso attraverso i social, era in una cascina abbandonata nelle campagne di Porto mantovano, a pochi chilometri da Mantova.
    I carabinieri, arrivati in forze, hanno identificato gli organizzatori e invitato tutti a lasciare subito la cascina. Per il momento non sono stati persi provvedimenti di carattere giudiziario, anche se sono stati preannunciati molti fogli di via.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *