29enne ferito da un colpo di pistola a San Martino Valle Caudina (Avellino): notificate due misure cautelari per tentato omicidio

Fu un vero e proprio agguato quello compiuto il 13 ottobre scorso a San Martino Valle Caudina, quando venne ferito da un colpo di arma da fuoco un 29enne del posto che stava passeggiando per le strade del paese. Il proiettile raggiunse la vittima a un piede. Le indagini dei carabinieri, coordinate dalla Procura della Repubblica di Avellino, hanno permesso di ricostruire l’intera vicenda. I due responsabili, un 31enne e un 37enne della zona, subito bloccati all’epoca dei fatti, sono ora accusati di tentato omicidio. In base a questo nuovo e più grave reato contestato (prima rispondevano di lesioni personali), sono scattate altre misure cautelari nei loro confronti. A entrambi, peraltro già detenuti in carcere, sono stati notificati i provvedimenti emessi dal gip del Tribunale di Avellino, che ha previsto la custodia in cella per il 31enne e i domiciliari per il 37enne. Entrambi hanno sempre sostenuto di aver agito solo per intimorire la vittima. Le investigazioni hanno invece chiarito che sono stati sparati più colpi di pistola ad altezza d’uomo, con l’intento di centrare il 29enne per ucciderlo. A suffragare questa tesi i numerosi bossoli ritrovati a terra e in auto, gli esami balistici e le immagini della videosorveglianza.

Condividi:
  • 2
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *