Pompei (Napoli), prende a pugni e a morsi una prostituta per rapinarla provocandole lesioni giudicate guaribili in 15 giorni: arrestato

Ha preso a pugni ed ha morso una prostituta per rapinarla. Un pregiudicato di Torre Annunziata, Aniello Amoruso, 43 anni, del luogo, è stato rintracciato ed arrestato dai carabinieri della radiomobile insieme ai poliziotti del commissariato di Pompei. L’aggressione è avvenuta in via Plinio a Pompei (Napoli). Amoruso aveva preso di mira una immigrata bulgara di 26 anni, aggredendola, ed aveva dovuto allontanarsi solo perchè erano sopraggiunte alcune auto. La donna è stata portata all’ospedale di Boscotrecase, dove i medici le hanno riscontrato ferite lacero-contuse al volto, con una prognosi di 15 giorni. Amoruso è stato trasferito nel carcere di Poggioreale.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *