Sequestrati e confiscati dalla Guardia Di Finanza beni per 1,5 mln di euro a sei esponenti o prestanome di una cosca di Lamezia Terme

Beni per circa un milione e mezzo di euro sono stati confiscati e sequestrati dalla Guardia di finanza a sei persone tra esponenti di spicco e prestanome di una cosca di ‘ndrangheta di Lamezia Terme. Per tre di loro è stata anche disposta la misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno per quattro anni. Il provvedimento di sequestro e confisca è stato emesso dal Tribunale di Catanzaro su richiesta della Dda del capoluogo. Dalle indagini svolte è emerso che i beni nella disponibilità dei sei destinatari del provvedimento sono di valore del tutto sproporzionato e ingiustificato rispetto ai redditi dichiarati e al tenore di vita mantenuto. La misura ha riguardato tre ville, delle quali una in corso di costruzione, tutte ubicate a Lamezia Terme, un terreno con annesso appartamento sempre nella città della Piana, e un terreno all’interno del quale è stata abusivamente costruita una villa, due moto e nove autovetture, una delle quali d’epoca.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *