Napoli: inaugurata la stele restaurata dedicata a Salvo D’Acquisto. Tra i presenti il Generale La Gala, il fratello del vicebrigadiere ucciso e una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Carabinieri

Giovedì’ scorso è stata inaugurata in piazza Carità a Napoli la stele restaurata dedicata a Salvo D’Acquisto, il vicebrigadiere dell’Arma dei Carabinieri, insignito di Medaglia d’oro al valor militare per essersi sacrificato il 23 settembre 1943 per salvare un gruppo di civili durante un rastrellamento delle truppe naziste nel corso della seconda guerra mondiale. Presenti alla cerimonia Alessandro D’Acquisto, fratello dell’eroico carabiniere assieme alla figlia, il Presidente della Municipalità Francesco Chirico, il Generale Canio Giuseppe La Gala comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Napoli, l’Assessore alla Legalità del Comune di Napoli Alessandra Clemente, i volontari e il personale di rappresentanza dell’Associazione Nazionale Carabinieri – Sezione Napoli Centro “Salvo D’Acquisto” presieduta dal Lgt Francesco Tranfaglia.

È molto bello – ha commentato Alessandro D’Acquisto, fratello di Salvo – a distanza di più di 70 anni dalla scomparsa, che si parli ancora di Salvo come fosse vivo“.  “Salvo d’Acquisto è l’emblema della missione del Carabiniere. È un esempio di altruismo non solo per i carabinieri – ha detto il generale Canio Giuseppe La Gala – ma per tutti i ragazzi, è l’emblema della missione del carabiniere. Salvo D’Acquisto rappresenta un simbolo per il sacrificio della propria vita per salvare 22 innocenti. Rappresenta l’emblema dei valori dei carabinieri che si sacrificano ogni giorno per cercare di essere vicini alla collettività. Vogliamo vedere questo monumento sempre pulito e sarà compito di tutti tutelarlo da atti di sciatteria e vandalismo sulla piazza. Il monumento è simbolo di legalità per tutta la cittadinanza”.

 

 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.