Coronavirus, più positivi tra i viaggiatori rispetto ai cittadini stanziali, lo rivela uno studio della Asl Napoli 2 Nord

Tra i 3977 viaggiatori in arrivo nei 32 Comuni dell’ASL Napoli 2 Nord dall ‘8 marzo al 5 maggio scorso, che si sono autodenunciati, l’incidenza dei positivi al Covid 19 è stata quattro volte più alta che tra i cittadini residenti stanziali. Lo rende noto l’ ASL Napoli 2 Nord. “La percentuale dei residenti nei 32 Comuni dell’ASL risultati positivi al tampone per Covid 19, in rapporto alla popolazione – informa la ASL – è stata di circa lo 0,084%. Tra i viaggiatori che sono auto segnalati la percentuale è stata invece dello 0,33%.” I dati emergono dalle analisi effettuate dal Dipartimento di Prevenzione della ‘ASL Napoli 2 Nord, che ha seguito lo stato di salute ed i contatti dei 3977 cittadini che hanno inviato una mail di autosegnalazione, come previsto dalle ordinanze regionali. Cosi è stato possibile ricostruire le catene di contatti. che hanno evidenziato come 37 casi di contagio registrati nel territorio di competenza’ della ASL Napoli 2 Nord potrebbero avere avuto quale link i viaggiatori di ritorno da zone rosse autodenunciatisi. In un caso, in una cittadina del territorio che ha registrato solo 12 contagi, 10 di essi parrebbero essere riconducibili al contatto di un viaggiatore asintomatico, poi rivelatosi positivo. Dai dati emerge che mediamente la percentuale di contagiati che hanno dichiarato di essere entrati in contatto con un viaggiatore che si è autodenunciato e che si è poi rivelato essere un paziente positivo asintomatico è stata del 12.28%.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.