Coronavirus, Mumbai è la prima città dell’India ad autorizzare test per tutti

Mumbai, uno dei più grandi focolai di coronavirus dell’India, è diventata la prima città del Paese ad autorizzare test anti-Covid per tutti i suoi cittadini. Fino ad oggi, le complesse regole in vigore nel Paese limitavano i test solo a pazienti con sintomi o a persone ad alto rischio. Ma Mumbai, che ha circa 85.600 casi confermati, è andata oltre questa normativa, consentento a tutti i laboratori, compresi quelli privati, di eseguire i test a tutti i cittadini che dovessero richiederli. L’iniziativa giunge in un momento in cui l’India sta affrontando un incremento significativo dei contagi che ha collocato il Paese al terzo posto tra gli Stati più colpiti, davanti alla Russia. I casi confermati dall’inizio della pandemia sono ora più di 740.000.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.