Coronavirus, l’immunità di gregge è un’illusione lo hanno dichiarato i responsabili sanitari della Corea del Sud

 L`idea che una comunità formi l’immunità di gregge per il Covid-19 è “un`illusione”. Lo hanno affermato i responsabili sanitari della Corea del Sud. Il vicedirettore del Centro coreano per il controllo delle malattie (Kcdc), Kwon Jun-wook, ha dichiarato che l’organizzazione è giunta a questa conclusione dopo aver analizzato i dati nazionali e internazionali. La Corea del Sud ha avviato test sugli anticorpi in campioni casuali della popolazione per scoprire il vero tasso di contagio all’interno del paese. I test sierologici esamineranno il sangue di circa 6mila persone per scoprire chi ha immunità al virus. Questi test saranno condotti ogni due mesi e saranno completati entro la fine dell’anno. Finora, in analisi del sangue casuali di oltre 1.500 persone, i funzionari hanno scoperto che lo 0,1 per cento dei campioni aveva anticorpi per Covid-19. Questo suggerirebbe che circa 50mila persone hanno avuto il coronavirus in Corea del Sud quando finora solo 12.800 persone hanno evidenziato la positività alla malattia. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.