Dieci anni fa moriva Pietro Taricone dopo un tragico lancio con il paracadute

Pietro Taricone  è stato un attore e personaggio televisivo italiano. Noto per avere partecipato nel 2000 alla prima edizione del reality show di Canale 5 Grande Fratello, ha poi intrapreso la carriera di attore partecipando a numerose fiction e film, tra cui La nuova squadraDon Gnocchi – L’angelo dei bimbiCodice RossoDistretto di PoliziaRadio WestMaradona – La mano de Dios e Baciati dall’amore. Taricone nacque a Frosinone da una famiglia originaria di Trasacco (in provincia dell’Aquila) e crebbe tra il capoluogo ciociaro e Caserta, dove conseguì il diploma di maturità scientifica. Intraprese gli studi di giurisprudenza, che non portò a termine. Nella sua vita svolse diverse attività, tra cui quella di amministratore di condominio. Divenne noto nel 2000 grazie alla sua partecipazione alla prima edizione del reality show Grande Fratello, nel quale si classificò terzo con il 15% dei voti, guadagnando grande popolarità nel pubblico televisivo grazie alla sua grande simpatia, alla sua intelligenza e anche alla sua storia d’amore con la concorrente poi risultata vincitrice, Cristina Plevani. La loro relazione fece discutere in seguito al rapporto sessuale dei due, che si è consumato dietro ad una tenda nel quinto giorno di permanenza, durante la diretta televisiva di Stream che trasmetteva 24 ore su 24 dalla casa dello show. A questo rapporto ne seguirono diversi altri durante la durata della trasmissione, sempre al riparo dietro una tenda o una coperta. Si trattava della rappresentazione massima dell’andare oltre i limiti televisivi sino ad allora conosciuti. Terminata la trasmissione e nonostante le numerose richieste, Taricone evitò di sovraesporre la propria immagine: la prima apparizione successiva al Grande Fratello era al Maurizio Costanzo Show, nell’ambito della rubrica Uno contro tutti il 10 gennaio 2001 facendo registrare alla trasmissione una media di quasi 10 milioni di telespettatori.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.