Sequestrati dalla Guardia di finanza tra Napoli, Pesaro e Rimini beni per un milione di euro ad un pregiudicato vicino al clan Mallardo

I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Bologna e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rimini, in esecuzione ad una misura di prevenzione patrimoniale disposta dal Tribunale di Rimini, hanno sequestrato – tra le province di Rimini, Pesaro e Napoli – immobili, quote societarie e rapporti di conto corrente per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro. I beni sottoposti a vincolo ai sensi del codice antimafia, sono risultati nella disponibilita’ di un uomo di 60 anni originario di Giugliano in Campania (NA), ritenuto dagli inquirenti socialmente pericoloso e considerato una figura rilevante nell’ambito del panorama criminale delle zone della Riviera Romagnola e, in particolare, delle province di Pesaro e Rimini, con precedenti per bancarotta fraudolenta, estorsione, usura, trasferimento fraudolento di valori e reati fiscali. L’uomo viene ritenuto dalle fiamme gialle contiguo al clan “Mallardo”, anche sulla base delle dichiarazioni rese da un collaboratore di giustizia

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.