In Corea del Sud un app sullo smartphone controlla la quarantena di chi entra nel Paese

La Corea del Sud neghera’ l’ingresso nel Paese a chi arriva dall’estero, se non avra’ scaricato sul proprio smartphone una app che ne monitorera’ la auto-quarantena prevista dalle norme per il contrasto all’epidemia di coronavirus. Lo riferiscono le autorita’ sud-coreane citate dall’agenzia Yonhap. La nuova app ricordera’ quotidianamente agli utenti di controllare eventuali sintomi collegati al Covid-19 e terra’ sotto controllo il luogo in cui si trovano per accertare il rispetto delle norme. 

Chi non si sentira’ bene per due giorni consecutivi verra’ contattato dalle autorita’ sanitarie locali per accertare se debba essere sottoposto al test per il nuovo coronavirus. Ogni caso di violazione delle regole senza una motivazione appropriata verra’ riportato alle autorita’ e potrebbe portare all’espulsione dal Paese nel caso in cui si tratti di cittadini stranieri. La violazione delle regole sulla quarantena puo’ comportare una sanzione fino a dieci milioni di won (poco piu’ di 7.450 euro) o a una pena fino a un anno di carcere. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.