Rogo nell’azienda di rifiuti Lea di Marcianise (Caserta) da mesi sotto sequestro, le fiamme in uno dei capannoni. Sul posto vigili del fuoco e carabinieri

Incendio nell’azienda di rifiuti Lea di Marcianise (Caserta), da mesi sotto sequestro per gravi violazioni ambientali che hanno portato all’arresto da parte della Guardia di Finanza del titolare e di due autotrasportatori. Il rogo si è sviluppato all’interno di uno dei capannoni dove sono ammassati cumuli di rifiuti; sul posto ci sono attualmente due squadre dei vigili del fuoco e i carabinieri. Lo stabilimento era già stato oggetto di un grosso rogo nell’ottobre 2018, avvenuto pochi giorni dopo il sequestro, e i rifiuti bruciati – sia urbani che speciali – giacciono da allora nell’azienda.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.