Volotea chiude il 2019 a Napoli nel segno della crescita con 880mila passeggeri trasportati e conferma l’apertura della sua nuova base nel 2020

Nel 2019, Volotea ha visto crescere a Napoli le sue operazioni a circa 7.000 voli, pari ad un incremento del 15% rispetto al 2018. In aggiunta, nella prima metà dell’anno, sono state apportate importanti migliorie in ambito operation: sono stati potenziati il call center, il supporto clienti, la protezione delle operazioni di volo, l’assistenza aeroportuale e l’imbarco prioritario. Di conseguenza il tasso di puntualità nel 2019 di Volotea ha raggiunto, a Napoli, il 76,5% evidenziando una performance operativa eccezionale. L’offerta commerciale proposta dalla compagnia a Napoli è stata accolta con grande entusiasmo, tanto che i passeggeri sono cresciuti del 19%, per un totale di 880.000 viaggiatori a Napoli. Presso lo scalo campano, nel 2019, il load factor è stato del 96%, mentre il tasso di raccomandazione si è attestato intorno all’83,6%. Il 2019 ha visto, così, nuovi traguardi registrati da Volotea a Napoli, dove la compagnia è crescita costantemente dal 2013 nella sua offerta di destinazioni, voli e nel volume di passeggeri trasportati. Inoltre, sempre nel 2019, Volotea ha celebrato il traguardo dei due milioni di passeggeri trasportati a Napoli dall’inizio delle sue attività.

“Con un’importante crescita di passeggeri a livello locale, concludiamo positivamente il 2019 a Napoli. Capodichino, dove a maggio verrà inaugurata la nostra nuova base italiana, si riconferma per il 2020 come il nostro primo aeroporto in Italia per volume di biglietti disponibili. Presso lo scalo verranno allocati 2 Airbus A319 che permetteranno una migliore connettività, grazie a collegamenti con orari ancora più comodi, per volare verso 22 destinazioni in Italia e all’estero. Infine, a Napoli, concretizzeremo circa 60 posizioni lavorative” afferma Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea. Con una nuova rotta in partenza da Napoli nel 2020, salgono a 22 i collegamenti firmati Volotea disponibili presso lo scalo, 11 dei quali esclusivi, per un’offerta totale di più di 1 milione di posti in vendita. A bordo degli aeromobili del vettore, infatti, sarà possibile decollare verso 8 mete in Italia – Cagliari, Catania, Genova, Olbia, Palermo, Torino, Trieste e Verona – e 14 all’estero – Cefalonia, Heraklion, Mykonos, Preveza-Lefkada, Rodi, Santorini, Skiathos, Zante, Bordeaux, Marsiglia, Nantes, Tolosa, Bilbao e Alicante (novità 2020). Gli ottimi risultati registrati a livello locale si inseriscono in un quadro di crescita più ampio. In Italia, il vettore è operativo in 20 aeroporti, 6 dei quali – Venezia, Verona, Genova, Palermo, Cagliari e Napoli – sono basi. Nel 2019, la compagnia ha operato nel Paese 29.000 voli (+10% vs 2018), trasportando 3,8 milioni di passeggeri e raggiungendo un load factor del 95%. Per il 2020, la compagnia ha annunciato 20 nuove rotte in Italia, per un totale di 176 collegamenti, 122 dei quali operati in esclusiva. L’offerta complessiva del vettore per i prossimi 12 mesi nel Belpaese è di 4,4 milioni di posti, pari a un incremento del 10% rispetto al 2019. In Italia, infine, Volotea può contare su di un team di 480 dipendenti.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.