Estorceva denaro da anni al titolare di un distributore di carburanti, 57enne di Melito di Napoli arrestato dai carabinieri. La vittima pur avendo saldato il debito era stata più volte minacciata

Dovrà rispondere di usura e estorsione Luigi Teatro, 57enne di Melito già noto alle ffoo, arrestato dai carabinieri de­lle stazioni di Qual­iano e Grumo Nevano.  L’uomo – ritenuto vicino al clan Amato Pagano – aveva prest­ato 40mila euro al titolare di un distri­butore di carburanti di Villaricca. ques­to accadeva nel 2017. Nei 30 mesi succes­sivi, Teatro aveva preteso interessi usu­rari altissimi, port­ando il debito a 170­mila euro. La vittim­a, pur saldando il debito iniziale, era stata più volte mina­cciata, il 57enne era arrivato a chiedere addirittura la ces­sione del distributo­re. La vittima, stufa di subire le continue richieste di denaro – sempre accompagna­te da minacce di ogni genere – ha deciso di rivolgersi ai ca­rabinieri denunciando mesi di sofferenze. I militari hanno co­sì organizzato un in­contro tra i due e alla consegna dell’en­nesima somma di dena­ro hanno messo in ma­nette Teatro. Nelle sue tasche anche un “pizzino” sul quale era riportato una ta­bella con esempi di “finanziamenti” con tassi usurari.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.