Varcaturo (Napoli), 27enne arrestato dai carabinieri, l’uomo maltrattava con percosse la compagna anche davanti alla figlia di sette mesi

I carabinieri di Varcaturo, nel napoletano, hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 27enne incensurato di Giugliano in Campania. L’uomo aveva aggredito la compagna nell’abitazione in cui convivono, a parole e poi usando le mani; non era stato scoraggiato nemmeno dalla presenza della figlia di 7 mesi. La donna è riuscita a liberarsi ed a chiedere aiuto affacciandosi al balcone di casa, così è stata sentita dai vicini che hanno telefonato al 112 spiegando cosa stessa accadendo e chiedendo aiuto. I carabinieri si sono precipitati e sono riusciti a bloccare il 27enne ancora nell’abitazione, poi lo hanno condotto in caserma. Lì hanno anche ascoltato la vittima che finalmente ha denunciato tutto raccontando di subire violenze da circa due anni perché il compagno era terrorizzato dall’idea che potesse far ritorno nel paese di origine. lei non aveva mai denunciato per timore di vendette. Adesso lui è in carcere in via cautelare per l’incolumità della compagna e della piccola.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.