Realizzavano falsi gioielli di un noto marchio, sequestrati dalla Guardia di finanza oltre 12mila monili in un laboratorio abusivo di Marcianise (Caserta)

Oltre 12 mila monili falsi con disegni industriali e il logo contraffatto del noto marchio Pandora (4 mila gioielli e oltre 8 mila articoli per il loro confezionamento), sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza di Caserta in un laboratorio abusivo di Marcianise. La merce contraffatta era destinata a invadere il mercato parallelo nazionale, per un profitto illecito, relativo alla sola merce trovata al momento dell’intervento, stimabile in circa 200 mila euro. Tra i monili sequestrati c’erano anche alcuni proposti dal noto marchio in edizione limitata, in occasione delle prossime festività natalizie. Per dare ulteriore prova ai consumatori della genuinità della merce, il responsabile, D.M., 41 anni, di Casoria, (Napoli) aveva riprodotto con lo stesso marchio contraffatto anche il packaging dei gioielli (scatole, sacchetti, nastrini) e addirittura il certificato di autenticità rilasciato dalla casa. L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per le ipotesi di reato di ricettazione e contraffazione. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato i macchinari e il laboratorio dove lavorava anche un operaio ‘a nero’.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.