Master post laurea in “Criminologia e diritto penale”, stipulato il protocollo d’intesa tra la Guardia di finanza e il Dipartimento di Scienze Politiche della Federico II di Napoli

Presso la Caserma “Zanzur”, sede storica delle Fiamme Gialle partenopee, il Comandante Regionale Campania della Guardia di Finanza – Generale di Divisione Virgilio Pomponi – e il Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” – Professore Vittorio Amato – hanno sottoscritto una convenzione a favore di tutto il personale del Corpo, per la partecipazione al Master post-laurea di II livello in “Criminologia e diritto penale. Analisi criminale e politiche per la sicurezza urbana”. Il Master, della durata complessiva di 1.500 ore, di cui l’80% con obbligo di frequenza, propone la formazione di professionisti e operatori con elevate e specifiche competenze nel campo degli interventi di prevenzione e contrasto di ogni forma di crimine e delle nuove minacce terroristiche, indirizzandosi all’acquisizione di nuove conoscenze e alla formazione di professionalità per sviluppare più adeguate strategie di contrasto ai diversi e nuovi fenomeni criminali e all’implementazione di adeguate politiche di sicurezza urbana.

Con il Protocollo, la Guardia di Finanza e il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, condividendo l’obiettivo di una sempre maggiore collaborazione interistituzionale, assicurano l’interscambio di conoscenze, esperienze didattiche e di ricerca, nell’interesse reciproco di cooperare nella formazione di operatori con spiccate capacità scientifiche e professionali. In tale ottica, la Guardia di Finanza riconoscerà il Master anche quale titolo curriculare per il proprio personale e favorirà la partecipazione dei propri dipendenti, in conformità ai contratti collettivi nazionali di lavoro e alla legislazione vigente in materia di diritto allo studio e di aggiornamento professionale, nonché concorrerà alle attività di docenza del Master attraverso proprio personale specializzato nelle materie di propria pertinenza inerenti al percorso formativo e, secondo modalità definite dal Consiglio Scientifico dell’Ateneo, su indicazioni del Master. L’accordo oggi stipulato costituisce l’ennesima testimonianza del senso condiviso di appartenenza allo Stato delle Pubbliche Istituzioni interessate, perseguendo comuni obbiettivi attraverso la prosecuzione delle molteplici attività di collaborazione intraprese.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *