Scoperta dai carabinieri del Noe a Castellammare (Napoli) un’attività si autodemolizione abusiva, una denuncia e sequestri per 300mila euro

Continuano i controlli dei carabinieri del comando di tutela ambientale per la prevenzione e la repressione dei reati ambientali con particolare riguardo agli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti. I carabinieri del Noe di Napoli hanno proceduto, a Castellammare di Stabia, al sequestro di una attività di autodemolizione abusiva. L’attività era priva dell’autorizzazione prevista dal testo unico ambientale per il recupero dei rifiuti provenienti dalla demolizione dei veicoli fuori uso ma durante il controllo dei militari nel piazzale era in corso lo smontaggio di 3 auto le cui componenti venivano poi ammassate in un capannone. Poi verosimilmente sarebbero state rivendute. Terminati gli accertamenti sono stati sottoposti a sequestro il capannone di 400 metri quadrati, numerosi pezzi di autovetture, il piazzale ampio 300 metri quadri ed i 3 veicoli. Il valore dei beni sequestrati ammonta a circa 300.000 euro. Il responsabile dell’attività illecita è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *