Annullato l’affidamento ai servizi sociali, Corona resta in carcere più a lungo

Il tribunale di Sorveglianza di Milano ha annullato il periodo tra febbraio e novembre 2018 che Fabrizio Corona aveva scontato in affidamento stabilendo che questa volta dovrà scontarli in carcere. Lo conferma il suo difensore Ivano Chiesa. Corona è dietro le sbarre dal 25 marzo scorso. Il tribunale, che dopo l’udienza della scorsa settimana si era riservato, ha accolto dunque la richiesta della procura generale.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *