E’ stata ritrovata ed è tornata a casa la cantante napoletana Cinzia Paglini. La sua sparizione aveva creato apprensione e preoccupazione

Cinzia Paglini è stata ritrovata ed è tornata a casa. La bella notizia è stata diffusa in serata dal tg Campania di Rai Tre.

Da alcuni giorni non si avevano più notizie della cantante napoletana Cinzia Paglini, sparita nel nulla dalla sua abitazione nel quartiere di Fuorigrotta dopo aver lasciato tutto a casa. In forte apprensione la figlia, Mariagrazia Imperatrice, che aveva presentato denuncia di scomparsa ed aveva diffuso un appello sui social network immediatamente condiviso da centinaia di utenti e trasmesso ieri sera anche in tv.

“Vi prego condividete! Chiedo a vuoi tutti di aiutarmi a ritrovare mia mamma. E’ sparita venerdì mattina da Fuorigrotta (Napoli). Si chiama Cinzia Paglini. Con lei non ha nulla, documenti, borsa, soldi, telefoni, auto. E’ tutto a casa”. Questo il testo del messaggio della figlia, che era stata per ore in apprensione, fino al lieto fine di stasera.

Cinzia è molto conosciuta anche a Capri, dove mancava da anni ma dove in passato si recava spesso e aveva girato una videoclip e realizzato shooting fotografici.

La donna, 56 anni, è stata vittima di stalking a Napoli. Il suo caso è finito in tv, la scorsa settimana, a Pomeriggio 5. Lo stalker, conosciuto su facebook, era il suo incubo. «Ha iniziato a scrivermi continuamente, ma io non rispondo a tutti: ha iniziato a stalkerare, diventava sempre più assiduo dicendo che voleva sposarmi», ha raccontato in diretta nel programma di Barbara D’Urso la donna, che ha ricevuto minacce e insulti, tanto da ricevere le foto degli interni della sua abitazione. «Sto vivendo nel terrore, non mi relaziono più con gli amici: sul web mi sta vendendo come una poco di buono», ha detto la vittima che l’ha denunciato immediatamente, chiedendo l’allontanamento dell’uomo. Lo stalker è arrivato ad aggredire fisicamente Cinzia mettendole le mani al collo e sollevandola: la polizia è intervenuta ed a quel punto la magistratura si è attivata, disponendo per lui gli arresti domiciliari. Il 12 novembre prenderà il via il processo. Un periodo duro per Cinzia Paglini, che è arrivata anche a pensare al suicidio.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *