Arrestati dai carabinieri a Caivano (Napoli) uno spacciatore e tre vedette durante un servizio antidroga nel Parco Verde

Durante un lungo servizio di osservazione nel Parco Verde i carabinieri della tenenza di Caivano hanno tratto in arresto per detenzione di droga a fini di spaccio raffaele d’ambra, un 43enne residente nel rione Iacp di Caivano. I carabinieri lo hanno visto cedere una dose di stupefacente ad un acquirente e lo hanno bloccato lungo la circonvallazione ovest di Caivano. Perquisendolo lo hanno trovato in possesso di 9 stecche di hashish –circa 20 grammi-, 2 dosi di marijuana e 136 euro verosimili provento illecito e dopo le formalità lo hanno tradotto in carcere. Sempre a Caivano, nel rione Iacp, i carabinieri hanno arrestato anche due “vedette”: sono 2 uomini del posto, Errico Laurenza, 43enne e un incensurato 34enne, erano a guardia di uno spacciatore nascosto dietro una porta metallica da cui passava la droga tramite una feritoia. Il pusher si è dato alla fuga ma ha abbandonato lì 10 bussolotti  di cocaina che sono stati sequestrati. Le due vedette invece sono state bloccate, Laurenza nonostante avesse opposto resistenza per divincolarsi. Entrambi risponderanno di detenzione di droga a fini di spaccio, Laurenza anche di resistenza a pubblico ufficiale. Quest’ultimo è stato tradotto in carcere mentre l’incensurato è stato sottoposto all’obbligo di firma e l’ultimo arresto questa mattina. I carabinieri della tenenza di Caivano hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 53enne di Afragola già noto alle forze dell’ordine, Domenico Guida, i militari lo hanno bloccato nel rione Iacp mentre faceva da “vedetta”: addosso gli hanno trovato un telefono cellulare con il quale, verosimilmente, contattava il pusher in caso di emergenza. Il telefono è stato sequestrato mentre l’arrestato è stato condotto in caserma. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *