Scoperta dalla polizia una piantagione di marijuana a Casagiove (Caserta), due arresti. Sequestrate 18 piante e droga contenuta in buste e barattoli

Avevano allestito su un terreno, tra la folta vegetazione, un vero e proprio centro di coltivazione di piante di marijuana, con tanto di recinto e lucchetto, ma gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Caserta sono riusciti a scoprirli nel pieno della loro attività e ad arrestarli in flagranza di reato anche se hanno tentato di sfuggire alla cattura. Due giovani di Casagiove, Mario Casertano, 26 anni e Rocco Di Maio, 28 anni, sono finiti agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.  Sul campo c’erano 18 piante alte un metro e mezzo del peso di 20 chili mentre nelle rispettive abitazioni degli arrestati – che hanno beneficiato i domiciliari – gli agenti, durante le perquisizioni hanno trovato altra droga nascosta sotto il materasso e in un ripostiglio per un peso di circa 600 grammi contenuta in buste sottovuoto e barattoli di vetro oltre a un bilancino di precisione. I due, sono in attesa dell’udienza di convalida davanti al giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ( Caserta).

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *