Salerno: smantellata un’associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di sigarette, la Guardia di Finanza ha eseguito 12 misure cautelari

Una banda dedita al contrabbando di sigarette e’ stata scoperta della guardia di finanza di Salerno che sta eseguendo 12 misure di custodia cautelare. Il gip del tribunale del capoluogo ha disposto per 9 indagati il carcere, a 4 ha concesso i domiciliari e ha emesso un divieto di dimora. Tutti devono rispondere di concorso in associazione a delinquere finalizzata contrabbando di tabacchi lavorati esteri. Per cinque degli indagati e’ stata anche disposta la sospensione del reddito di cittadinanza fino ad ora percepito. 

Le misure cautelari sono state eseguite tra il Salernitano e il Napoletano. I reati contestati agli indagati vanno a vario titolo dall’associazione a delinquere finalizzata al contrabbando di tabacchi lavorati esteri alla detenzione trasporto e commercializzazione di quantitativi ingenti di sigarette proveniente da paesi dell’Est Europa, soprattutto dall’Ucraina, ma anche dalla Cina. Durante le perquisizioni legate alla notifica dei provvedimenti restrittivi, sequestrati anche 30 chili di ‘bionde’ illegali. Secondo stime della Guardia di finanza, la banda ha movimentato e commercializzato, solo tra giugno e luglio 2018, 3 tonnellate di sigarette almeno, di cui 200 chili oggetto di sequestro, generando volume d’affari illecito stimato in mezzo milione di euro.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *