Operazione della Guardia di Finanza che ha scoperto una maxi frode fiscale ai danni dell’UE e arrestato 23 persone tra Isernia, Milano, Caserta, Salerno, Frosinone, Latina e Macerata

Ventitre’ persone arrestate (13 in carcere e 10 ai domiciliari), 21 societa’ con sedi in tutta Italia coinvolte, sequestro preventivo per l’importo complessivo di 7.499.220 euro di beni mobili ed immobili, denaro, autoveicoli e quote societarie. E’ il bilancio dell’operazione “Galaxy” con la quale la Guardia di finanza di Isernia, coordinata dalla procura, ha scoperto una mega frode in danno dell’Unione europea e dell’Italia. Le indagini, durate circa un anno con verifiche particolarmente complesse ed articolate, hanno riguardato il settore della commercializzazione di auto di lusso ed hanno consentito di accertare un’evasione milionaria dell’Iva intracomunitaria. Il gruppo criminale finito nel mirino degli investigatori aveva proiezioni internazionali e base stabile nel nostro Paese: il blitz ha interessato le province di Isernia, Milano, Salerno, Caserta, Frosinone, Latina e Macerata. I dettagli dell’operazione – che ha visto l’impiego di circa 200 militari – saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa in programma alle 11,30 negli uffici del procuratore della Repubblica di Isernia. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *