Italia Orofino (lavoratrice Whirlpool): “L’azienda venga a dire ai nostri figli che ha cancellato il loro futuro”

In diretta a ‘Barba&Capelli’, trasmissione di Corrado Gabriele in onda su Radio CRC, è intervenuta Italia Orofino, lavoratrice Whirlpool: “La Regione sta facendo la sua parte, ma il problema è che tutti dovrebbero fare la propria parte, anche lo stesso Governo. Più che cercare le responsabilità, ricordiamo che è un’azienda che dopo sei mesi dalla firma dell’accordo, ha strappato, senza ripensamenti, quest’ultimo. Stiamo chiudendo un’eccellenza. Chiedo all’azienda di venire dai nostri figli e dir loro che  gli hanno cancellato il futuro con una semplice X. Noi siamo pronti a tutto. Stiamo combattendo contro un’ingiustizia. Se noi perdiamo, perde il Comune, la Regione, il Sindacato, il Governo e l’Italia intera. Per noi, in questi accordi c’è la vita, per loro sono solamente accordi. Se si lascia passare questa assurdità, non ci sarà più accordo che tenga. Non chiediamo assistenzialismo, vogliamo lavorare. Non è vero che è un mercato in crisi . Noi siamo perdenti nella misura in cui l’azienda ci vuole perdenti. Ci porti le lavatrici, noi lavoriamo, come è giusto che sia. Siamo pronti a qualsiasi cosa, e che il Governo si sbrighi”.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *