Rocchetta e Croce (Caserta), era ai domiciliari ma continuava a spacciare, arrestato dalla Guardia di finanza, in casa i militari hanno rinvenuto cocaina purissima

I finanzieri gia’ da alcuni giorni tenevano sotto controllo i movimenti di M.P., 43 anni, spacciatore noto alle forze dell’ordine a Rocchetta e Croce, nel Casertano. Ieri le Fiamme Gialle, insospettite dal continuo andirivieni di auto presso l’abitazione dell’uomo che era ai domiciliari per un precedente arresto per spaccio di sostanze stupefacenti, hanno deciso di intervenire e di effettuare una perquisizione. Trovati e sequestrati 52 grammi di cocaina purissima occultati all’interno della cappa aspiratrice in cucina nonche’ della marijuana essiccata riposta in un barattolo per alimenti; in casa, inoltre, oltre 50 buste in cellophane per il confezionamento delle singole dosi, accanto a una scatola di bicarbonato, generalmente usato come sostanza da taglio per lo stupefacente, e una macchina per il sottovuoto. Arresto e carcere a Santa Maria Capua Vetere per l’uomo. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *