Frattamaggiore (Napoli), a giugno esce dal carcere e riprende a perseguitare l’ex moglie, 51enne arrestato dai carabinieri

I Carabinieri della stazione di Grumo Nevano, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 51enne di Frattamaggiore, ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti della sua ex moglie. L’uomo, nel giugno scorso, aveva finito di scontare una pena detentiva di 2 anni e 4 mesi per  altre condotte persecutorie poste in essere nei confronti della donna a partire dal 2007, anno in cui era finito il loro matrimonio. Malgrado gli anni di carcere scontati e una misura di divieto di avvicinamento, l’uomo aveva ripreso le sue condotte vessatorie, costringendo la donna a cambiare radicalmente le proprie abitudini di vita e causandole una profonda sofferenza psicologica. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori e confermato dal GIP, l’uomo minacciava la moglie anche tramite il figlio, la pedinava e si appostava sotto casa aspettando che la donna uscisse. Il 51enne è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *