Bomba al passaggio di un convoglio di militari italiani in Somalia, nessun ferito

Un ordigno posizionato su una strada è esploso colpendo un convoglio “con a bordo militari italiani” vicino all’accademia militare ‘Jaalle Siyad’ a Mogadiscio, la capitale somala. Lo ha riferito il portale d’informazione ‘Garowe Online’, secondo il quale nessun gruppo ha rivendicato l’attacco. La notizia è stata confermata dallo Stato Maggiore della Difesa.  Nella tarda mattina di oggi, riferisce la Difesa, due Vtlm Lince, appartenenti ad un convoglio di tre mezzi italiani, sono stati coinvolti in un’esplosione al rientro da un’attività addestrativa a favore della Forze di sicurezza somale. Al momento non si registrano conseguenze per il personale italiano. Le cause dell’esplosione sono in corso di accertamento.

I militari italiani operano nell’ambito della missione europea in Somalia (Eutm), finalizzata al rafforzamento del Governo federale di transizione somalo (Tfg), attraverso la consulenza militare a livello strategico alle istituzioni di difesa somale e l’addestramento militare. La missione militare dell’Ue opera in stretta collaborazione e coordinamento con gli altri attori della comunità internazionale presenti nell’area d’operazione come le Nazioni Unite, l’African Union Mission in Somalia (Amisom) e gli Stati Uniti d’America. Inviato da iPhone. Secondo l’emittente Radio Shabelle, una base militare americana sarebbe finita nel mirino di un attacco attribuito al gruppo degli al-Shabaab somali. Due autobomba avrebbero colpito la base di Balidogle a nordovest di Mogadiscio.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.