Abusivismo edilizio sull’isola di Capri: abbattimento di un’abitazione in programma ad Anacapri, giunti da Napoli numerosi agenti per garantire l’ordine pubblico

Numerosi agenti di polizia imbarcatisi con la prima nave da Napoli sono giunti questa mattina a Capri nell’ambito dei servizi di ordine pubblico predisposti ad Anacapri, dove è in programma oggi l’avvio della demolizione di un immobile abusivo. L’abbattimento riguarda una “prima casa” di una famiglia anacaprese in via Lo Funno. Numerosi rinvii e proroghe hanno accompagnato il lunghissimo iter (si tratta di un manufatto costruito circa 25 anni fa e successivamente acquisito al patrimonio pubblico dal Comune) fino all’ordine di sgombero e di abbattimento disposto dalla Procura e divenuto esecutivo. La tensione si taglia a fette ad Anacapri, dove la problematica della casa è giustamente molto sentita. Un sit-in spontaneo per il diritto alla casa, contro gli abbattimenti e per manifestare vicinanza alla famiglia Amendola-Terminiello in un momento difficilissimo, visto che rischia di trovarsi da oggi senza un tetto, è stato organizzato i
n via Lo Funno attraverso il tam tam diffuso in rete.
Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.