Al Fatebenefratelli di Roma controlli gratuiti per le aritmie cardiache

Con 850mila casi diagnosticati in Italia ogni anno, la fibrillazione atriale e’ la piu’ comune e la piu’ temuta delle aritmie cardiache, che puo’ comportare rischi anche gravi come l’ictus. Per questo il Centro d’eccellenza per la cura delle aritmie cardiache, il Fatebenefratelli all’Isola Tiberina, nel “cuore” di Roma, apre le porte al territorio, sabato 12 e domenica 13 ottobre con un’iniziativa aperta e gratuita di screening e di informazione dedicata a uomini e donne che hanno piu’ di 65 anni, mettendo a disposizione personale specializzato, competenze e nuove tecnologie per la diagnosi delle alterazioni del battito cardiaco. Attraverso uno strumento digitale, semplice ma di alta tecnologia, applicato al polso, sara’ possibile registrare in pochi secondi il ritmo del cuore al fine di individuare eventuali anomalie. Nel corso delle due giornate, i cardiologi dell’Ospedale saranno inoltre a disposizione del pubblico per rispondere alle domande dell’utenza, proponendo momenti dedicati all’informazione ed alla prevenzione dei disturbi del ritmo cardiaco.

 “Le aritmie, ovvero alterazioni del ritmo cardiaco, possono essere di vario tipo. La fibrillazione atriale – spiega Stefano Bianchi, direttore dell’Unita’ di Cardiologia dell’Ospedale Fatebenefratelli – Isola Tiberina – e’ la forma piu’ conosciuta e piu’ diffusa delle aritmie che consiste nella completa disorganizzazione del battito atriale con frequente accelerazione del ritmo cardiaco e che puo’ comportare rischi importanti come ictus cerebrale o embolie periferiche. Pertanto e’ importante che il pubblico sia informato e sensibilizzato a mettere in atto tutte le misure per la prevenzione, la diagnosi e il trattamento di questi disturbi, nei quali un ruolo importante giocano sicuramente gli stili di vita”.

 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *