Agguato a Casola di Napoli: ucciso a colpi di pistola un pregiudicato di 53 anni ritenuto uno dei narcotrafficanti dei Monti Lattari, indagini dei carabinieri

Omicidio di camorra ieri sera a Casola di Napoli, piccolo comune di Monti Lattari. Raggiunto dai sicari a pochi passi dalla sua abitazione e crivellato di colpi di pistola Antonino di Lorenzo, 53 anni, pluripregiudicato, conosciuto nella zona come ‘O Lignammone. Teatro dell’agguato via Giovanni del Balzo. I proiettili lo hanno raggiunto alla testa, senza dargli scampo. Inutili i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Gragnano e della compagnia di Castellammare di Stabia che hanno transennato l’area ed effettuato i rilievi scientifici. Avviate le indagini, si cercano possibili testimoni e si visionano i filmati delle telecamere di videosorveglianza. L’omicidio rientra probabilmente nella guerra in corso sul territorio per la gestione del business della droga ad iniziare dalle coltivazioni di piantagioni. Di Lorenzo, più volte arrestato per vicende di droga, era considerato uno dei narcos più influenti dei Monti Lattari.

 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *