Organizzavano spedizioni punitive in chat, 14 giovani finiscono nei guai nel Bresciano

Organizzavano spedizioni punitive in chat per poi entrare in azione nella vita reale. Nei guai sono finiti 14 giovani del Bresciano, destinatari di altrettante misure cautelari. I presunti aggressori hanno tra i 15 e i 19 anni e sarebbero i responsabili di diversi episodi, tra cui una rapina pluriaggravata avvenuta a giugno a Desenzano del Garda nei confronti di un gruppo di sette coetanei.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *