Donna carbonizzata in un casolare abbandonato, si cerca un uomo ma i carabinieri non escludono nessuna ipotesi

Gli investigatori non escludono nessuna ipotesi sulla vicenda della donna trovata carbonizzata ieri in un casolare abbandonato a Castello d’Argile, nella campagna bolognese. L’incendio era scoppiato il giorno prima, ma il cadavere è stato rinvenuto solo ieri, sotto le macerie. In giornata dovrebbe esserci l’identificazione: i carabinieri ritengono verosimile che si tratti di una donna di 32 anni, marocchina, di Ferrara, di cui è stata denunciata la scomparsa un paio di giorni fa. Sul punto sono in corso indagini, così come si sta cercando il fidanzato della 32enne, a quanto pare un connazionale con precedenti, che, come riporta il Resto del Carlino, potrebbe essere fuggito, si sospetta in Francia dove ha parenti. Al momento comunque sono aperte tutte le piste: dall’incidente, al suicidio, all’omicidio.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *