É stato arrestato Nelson Lamberti, il 49enne di origine salernitana residente a Forino, in Irpinia, che ieri pomeriggio ha fatto esplodere tre bombolette di gas da campeggio davanti alla sede della Curia vescovile di Avellino, provocando il ferimento di tre persone

É stato arrestato Nelson Lamberti, il 49enne di origine salernitana residente a Forino, in Irpinia, che ieri pomeriggio ha fatto esplodere tre bombolette di gas da campeggio davanti alla sede della Curia vescovile di Avellino, provocando il ferimento di tre persone. Uno dei feriti, Antonio D’Agostino, 64 anni, ha avuto ustioni di secondo grado ad un braccio e al volto. I sanitari dell’ospedale “Moscati”, dopo le prime cure, hanno deciso il suo trasferimento nel Centro grandi ustioni del “Cardarelli” di Napoli. Le sue condizioni non destano comunque preoccupazione. Lievi escoriazioni invece per il vigile urbano Domenico Pironti, 59 anni, e soltanto molto spavento per il direttore della Caritas Diocesana di Avellino, Carlo Mele. Il responsabile dell’attentato è stato trasferito nel carcere di Bellizzi.
    Secondo quanto è stato ricostruito, il suo gesto sarebbe da mettere in relazione ad un litigio avuto con un operatore del Centro di ascolto “Zaccheo” della Caritas avellinese.

(RASSEGNA STAMPA – ANSA)

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *