Escursionista morto in Cilento, la famiglia rientra in Francia. Si attendono i risultati dell’autopsia per chiarire le cause della morte, il giovane dovrebbe essere deceduto per la rottura dell’arteria femorale in seguito alla caduta

É partita oggi per la Francia Delphine, la madre di Simon Gautier, il turista francese 27enne morto tragicamente su di un sentiero escursionistico del Cilento (Salerno). Con lei sono partiti anche gli amici di Simon giunti la scorsa settimana nel Golfo di Policastro appena ricevuta la notizia della scomparsa del loro amico. Nel villaggio di Scario è rimasto, invece, il padre di Simon che dovrebbe partire nel tardo pomeriggio di oggi. Intanto è stata fissata per l’autopsia sul corpo di Simon: sarà svolta nella tarda mattinata di domani nell’ospedale di Sapri (Salerno) dove attualmente si trova la salma del 27enne. Ad effettuarla sarà il medico legale dell’Asl Salerno, Adamo Maiese, su disposizione della Procura della repubblica presso il tribunale di Vallo della Lucania. Con molta probabilità sarà confermato quanto emerso dall’esame esterno del corpo di Gautier: il giovane dovrebbe essere deceduto per la rottura dell’arteria femorale recisa a seguito della caduta in un dirupo.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *