Sequestrati dalla Guardia di finanza a Cardito (Napoli) 47 chili di sigarette di contrabbando, due persone arrestate

Nel quadro dell’intensificazione delle attività di controllo economico del territorio, disposta del Comando Provinciale Napoli nel periodo di ferragosto, sono stati effettuati dai reparti del Corpo specifici servizi volti a contrastare il traffico illecito di sigarette, con particolare riguardo alle aree territoriali maggiormente interessate dal fenomeno. In tale ambito, i finanzieri del Gruppo di Frattamaggiore, a seguito di autonome attività info-investigative, hanno arrestato 2 cittadini italiani, entrambi gravati da precedenti specifici. In particolare, le fiamme gialle individuavano a Cardito (Na) un soggetto che, a bordo di un veicolo, era intento a dirigersi verso un box, utilizzato quale luogo di stoccaggio del tabacco di contrabbando, presso il quale vi era ad attenderlo un’altra persona, che ne aveva la disponibilità, per le successive operazioni di deposito e di illecita commercializzazione delle sigarette.

Le operazioni di perquisizione effettuate sull’automezzo e nel locale hanno consentito di rinvenire e sequestrare 47 chilogrammi di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, pronti per essere immessi in consumo nell’area nord della provincia di Napoli. L’A.G. ha disposto la misura degli arresti domiciliari dei 2 responsabili, in attesa di giudizio per direttissima. Si tratta dell’ennesima conferma, per un verso, della persistenza del fenomeno del contrabbando di sigarette e, d’altro canto, dell’efficacia della costante azione repressiva, messa in atto dalla Guardia di finanza partenopea.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *