Dermatologia: consegnati a Napoli i premi “Prof. Pietro Santoianni”

Sono Gaia De Fata Salvatores, Maria Ferrillo, Marianna Donnarumma, Davide Fattore, Angela Patrì, Alessia Villani, Milana Cappello i vincitori del Premio in Dermatologia intitolato al Prof. Pietro Santoianni. 

Particolarmente toccante la cerimonia, fortemente voluta dai Prof. Gabriella Fabbrocini e Mario Delfino   per ricordare, ad un anno dalla scomparsa,  lo scienziato che è stato il padre della moderna Dermatologia della Federico II. 

All’evento, promosso dagli ex allievi Riccardo Acri, vero motore dell iniziativa, Diego Pini, Donata Martellotta, Paola Nappa, Enzo Cantelli, Maurizio Lo Presti, Antonello Baldo, Cataldo Patruno, Franco Suppa, è intervenuta la moglie del compianto professore, Romi, accompagnata da una delle nipoti, Benedetta, e dalla primogenita Chiara.

La manifestazione è stata anche l’occasione per fare un bilancio – in vista del 50mo anno dalla fondazione che cadrà nel 2020 – dell’attività della Dermatologia federiciana. 

Telediagnosi, target therapies, terapie geniche e staminali, farmacologia personalizzata, gestione integrata multidisciplinare del paziente, sono oggi tra le practices insegnate dalla Scuola di Dermatologia diretta dalla Prof. Gabriella Fabbrocini e applicate dall’Unità Operativa Clinica diretta dal Prof. Mario Delfino, entrambi allievi di Santoianni. Con numeri importantissimi in ambulatori altamente innovativi: 35mila le visite annue, di cui 15mila di screening, mille per allergologia con oltre 500 ricoveri, 3mila per psoriasi, 2mila per malattie sessuali, micologia e parassitologia con relative analisi di laboratorio, mille visite pediatriche e circa 8mila asportazioni di cui 200 per melanomi maligni  e circa 2000 per nonmelanoma skin cancer presso l’ambulatorio specializzato diretto dal Prof. Massimiliano Scalvenzi, oltre all’attività dell’ambulatorio del Corpo ritrovato che si occupa di contrastare gli effetti sulla cute delle terapie oncologiche.  

Numerose inoltre le iniziative realizzate per intercettare la domanda di salute: visite ed esami gratuiti per persone in condizioni di fragilità sociale e/o economica; il Progetto Camper con  postazioni mobili  nell’area metropolitana per educazione sanitaria, prevenzione e screening contro il melanoma; Hub and Spoke  Melanoma per screening e triage dei nei anche con il sistema di intelligenza artificiale I3Dermoscopy.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *