METEO: fase fresca fino al weekend, nella prossima settimana probabile ritorno dell’anticiclone subtropicale con caldo nuovamente intenso soprattutto al Centro-Nord e sull’Europa occidentale

“Archiviata la fase fresca e instabile degli ultimi giorni, culminata con temporali localmente intensi al Sud, la graduale rimonta dell’alta pressione determinerà una seconda parte della settimana tipicamente estiva e diffusamente soleggiata sull’Italia, seppur con qualche eccezione”. Ad affermarlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Andrea Bonina, che aggiunge: “nei prossimi giorni correnti lievemente instabili atlantiche disturberanno l’anticiclone, favorendo lo sviluppo di brevi e locali temporali tra il pomeriggio e le ore serali su Alpi, Prealpi e dorsale appenninica, isolatamente non esclusi anche sulla Valpadana, in particolare giovedì”. Dopo la sensibile diminuzione di inizio settimana, le temperature registreranno una nuova ripresa, ma almeno fino al weekend si manterranno su valori non lontani delle medie climatiche. “Le massime giornaliere – prosegue Bonina di 3bmeteo.com – saranno comprese quasi ovunque tra i 28 e i 31°C, con qualche picco localmente superiore in Valpadana, lungo i versanti tirrenici e nelle pianure interne del Sud. Ancora gradevoli le minime notturne, generalmente inferiori alla soglia dei 22-23°C”.

 Uno scenario meteo tuttavia destinato a variare nel corso della terza decade. “L’ennesima rimonta dell’anticiclone subtropicale, che porterà i suoi massimi tra il Mediterraneo occidentale, la Penisola iberica e la Francia, darà il via ad una nuova ondata di calore sull’Italia e sulle nazioni centro-occidentali europee a partire dal 21 luglio. In un contesto stabile e soleggiato, la crescente ingerenza delle correnti africane determinerà un sensibile aumento delle temperature, che raggiungerà l’apice nel corso della prossima settimana. Secondo le più accreditate proiezioni dei modelli meteorologici le regioni più esposte alle condizioni di caldo intenso potrebbero rivelarsi quelle del Nord e del versante tirrenico, oltre alla Sardegna: non escludiamo punte di 34-36°C nelle aree interne tra lunedì 22 e martedì 23 e picchi persino superiori nelle giornate successive; qualche grado in meno tra l’Adriatico e il Sud, ai margini orientali del promontorio anticiclonico, con possibilità per qualche nota instabile. Da notare come ancora una volta il grande caldo interesserà anche Spagna e Francia dove non escludiamo picchi di oltre 36-38°C. Ad ogni modo questa linea di tendenza è ancora in fase di analisi, seguiranno dunque importanti aggiornamenti” – concludono da 3bmeteo.com.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *