La Cassazione respinge il ricorso di Marianna Fabozzi compagna di Raimondo Caputo, in carcere per l’omicidio della piccola Fortuna avvenuto al Parco Verde di Caivano (Napoli), la donna deve scontare 10 anni

Questa mattina i carabinieri hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della procura di Napoli a carico Marianna Fabozzi, 35enne gia’ agli arresti domiciliari per le vicende connesse alla morte della piccola Fortuna Loffredo, la bimba di sei anni vittima di abusi sessuali e uccisa dal compagno della donna nel parco Verde di Caivano. Rigettato il ricorso presentato dalla donna, la Corte di Cassazione ha reso definitiva la sentenza in base alla quale Fabozzi dovra’ scontare 10 anni di reclusione. 

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *