A Capri la Guardia di Finanza invia un “cash-dog”, labrador alla ricerca di banconote: operazione antiriciclaggio su yacht e banchine

A Capri arriva il “cash-dog”, un labrador facente parte delle unità cinofile di Capodichino specializzato nella ricerca di banconote. Lo sbarco di “Cash”, questo il nome del cane, ha consentito di dare il via stamattina ad una vasta operazione antiriciclaggio delle Fiamme Gialle di Capri, unitamente alle autorità doganali, che riguarda le banchine del porto commerciale e del porto turistico di Marina Grande nonché i grandi yacht ormeggiati nello scalo. Obiettivo dei controlli è quello di scovare eventuali banconote occulte non dichiarate, in violazione a norme fiscali e valutarie.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *