Sequestrata dalla Guardia di finanza a Roccarainola (Napoli) un’area di oltre 3mila mq usata come sito di stoccaggio per rifiuti non pericolosi e usata come pascolo per animali, denunciati i due responsabili

I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli hanno sequestrato a Roccarainola un’area recintata di 3.500 metri quadri ove erano stoccati oltre 2 tonnellate di rifiuti speciali non pericolosi. In particolare, i militari di Nola, nel corso di un’indagine volta ad individuare e disarticolare l’illecito traffico di materiali di risulta e pericolosi sversati sul territorio provinciale, hanno scoperto un terreno utilizzato come sito di stoccaggio di rifiuti non pericolosi e luogo di pascolo di animali da allevamento, tra cui una ventina di capi nella specie suini ed ovini, privi di tracciabilità ed allevati in un contesto ambientale e sanitario in totale spregio delle normative di settore. Al termine del servizio, gli operanti hanno posto sotto sequestro l’area, i rifiuti, gli animali, nonché un’autovettura provento di furto rinvenuta sul suddetto terreno, mentre due responsabili sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per violazioni alla normativa ambientale e per il reato di ricettazione.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *