Sorpreso a rubare 200 stecche di sigarette, dipendente dei Monopoli di Stato di S. Angelo dei Lombardi (Avellino) denunciato dalla Guardia di Finanza

Un dipendente della sede dei Monopoli di Stato di Sant’Angelo dei Lombardi sorpreso a rubare stecche di sigarette dai militari della Guardia di Finanza. A conclusione di un’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino, le fiamme gialle hanno colto in flagranza di reato un 49enne dell’Alta Irpinia. L’uomo è un dipendente del deposito fiscale ed era incaricato di effettuare le consegne delle sigarette presso le rivendite. Dal monitoraggio effettuato sugli spostamenti e la contestuale analisi dei documenti rilasciati per le varie consegne, è stato scoperto il meccanismo fraudolento posto in essere e basato essenzialmente sul rapporto di fiducia che era riuscito a creare nei destinatari dei generi di monopolio.

In particolare, una volta ritirati i colli da consegnare alle varie rivendite, durante il tragitto il 49enne provvedeva a rimuovere il nastro adesivo posto a chiusura dei pacchi e sottraeva di volta in volta un esiguo numero di stecche. Poi richiudeva gli scatoloni con nastro adesivo dello stesso tipo di quello originario. In tal modo, confidando nel rapporto fiduciario instaurato, il destinatario non si accorgeva nell’immediatezza del quantitativo mancante. Nel solo periodo di indagine l’uomo avrebbe sottratto quasi 200 stecche di sigarette per un valore di circa diecimila euro. L’ultima consegna gli è stata fatale: è stato fermato a bordo di un furgone. Sul mezzo i finanzieri hanno trovato le stecche appena sottratte alla rivendita di Lioni. Per il 49enne è scattata la denuncia.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *