Arrestati 2 agenti carcere Cosenza in un’inchiesta della Dda di Catanzaro, i due sono accusati di concorso esterno

Due agenti della polizia penitenziaria in servizio nel carcere di Cosenza sono stati arrestati dai carabinieri del Comando provinciale con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. L’inchiesta che ha portato ai due arresti é stata condotta dalla Dda di Catanzaro, diretta da Nicola Gratteri. I due arresti sono stati fatti in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip distrettuale di Catanzaro su richiesta della Dda. Per i due agenti di Polizia penitenziaria è stata disposta la custodia cautelare in carcere. Le indagini, condotte dai carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Cosenza, sono state coordinate dal procuratore Gratteri e dal sostituto procuratore della Dda Camillo Falvo.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *